Comunità Montana Alta Valle Brembana Stemma della comunità Montana

Salta il menu

Ente capofila e Piano di zona 2015/2017

Ufficio di riferimento: Ufficio Servizi Sociali icona per la stampa della pagina

La Leggen. 328/2000 "Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali" ha operato la prima riforma complessiva dei servizi e delle politiche sociali in Italia e ha definito le modalità di gestione associata tra Comuni, attraverso la costituzione del Piano di Zona. All'Ambito territoriale della Valle Brembana appartengono 37 comuni. Ente capofila è la Comunità Montana Valle Brembana a cui è stato affidato il compito di governare, in forma associata, l’insieme delle risorse, delle risposte e delle opportunità a disposizione dei cittadini.

L’Ente Capofila assume l’onere di dare esecuzione alle indicazioni del Piano di Zona e si configura quindi come Ente strumentale dei Comuni associati dell’ambito territoriale.

In particolare l’Ente Capofila dovrà organizzare e gestire le strutture tecnico amministrative di programmazione e gestione secondo quanto definito nel presente Piano e nell’accordo di programma.

La sede delle strutture e degli organismi tecnico-amministrativi è fissata presso l’Ente Capofila.

 Che cos'è il Piano di Zona

Il Piano di Zona, strumento di programmazione definito dalla Legge n. 328/2000, ha il compito di definire le priorità di intervento e gli obiettivi strategici nonché gli strumenti, i mezzi e le professionalità necessari per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali.

Documentazione

Piano di zona 2015/2017
All.A-al-PdZ-documento-provinciale-Extrascuola
All.-B-al-PdZ-_documento-Asl-per-CeAD-postacuti
All.C-al-PdZ-documento-3-settore
All.D-al-PdZ-.-schema-regolamento-cdd-cse
All.-A-al-PdZ-documento-provinciale_i-servizi-per-la-1infanzia
All.-E-al-PdZ-protocollo-Ambito_sindacati
All.2-al-AdP-bilancio-2015